sabato 6 agosto 2011

illogica

abbasso la testa cercando di contare le parole che non ho intenzione di pensare in modo da non chiedere alla mente di completare quello che sto scrivendo, cercando di dimenticare e non vedere, cercando di arrivare a un assoluto guardando solo i tasti neri su cui sono china.
le mie mani sulla tastiera come sospiri su un pianoforte, ma io non so suonare, ascolto il suono sgraziato di un'idea che si forma non nella testa ma nelle unghie verdi di smalto e croci fresche.

2 commenti:

N3B ha detto...

E ci sarà un post sulla visione concertistica di ieri sera?

L ha detto...

ci stavo pensando!